martedì 15 gennaio 2008

Nuovo sciopero delle bacchette magiche: scompare la futura principessa.

È caccia aperta in tutto il Regno.

L’ennesimo sciopero delle bacchette magiche ha causato non pochi problemi, sabato notte, in tutto il regno.
È ormai il quinto sciopero della categoria in poco più di un mese, per il mancato rinnovo del contratto. Questa volta a subirne i danni maggiori è stata la famiglia reale.
Lo sciopero, difatti, è avvenuto in concomitanza del ballo reale: le bacchette sono rimaste ferme dalle ore 24 alle ore 6.
La signorina C., nuova fiamma del principe Azzurro IV, dopo aver flirtato e ballato per l’intera serata con il Delfino di casa Azzurri, è dovuta fuggire via allo scoccare della Mezzanotte. L’effetto della bacchetta magica sul suo look, infatti, sarebbe subitamente scomparso con l’inizio dello sciopero, così come la sua carrozza si sarebbe tramutata in una zucca.
Durante la fuga la signorina C. ha perso una scarpetta di cristallo n. 43, recuperata dal fiuto del Principe che secondo indiscrezioni è già sulle di lei tracce.
Alcune testimonianze sostengono che la signorina C. è un’orfana di padre allevata da una perfida matrigna, la quale non voleva farla partecipare al ballo.
Le presunte sorellastre, Anastasia e Genoveffa, hanno indetto una conferenza stampa per dimostrare che invece la signorina C. è un ex tronista di Maria De Filippi caduto in disgrazia.
Ma intanto la caccia alla signorina C. è aperta, ed il principe Azzurro Azzurri ha dichiarato di essere intenzionato a sposarla solo dopo aver citato in giudizio il sindacato delle bacchette magiche per lesa maestà.
La conf-bacchette magiche si dichiara estranea all’accaduto.

2 commenti:

Tutta Fuffa ha detto...

Il problema è che ormai siamo una società basata solo sugli incanti usa e getta, quelli da pozioni da quattro soldi. Non c'è più la magia evocativa di un tempo.

Fuffinas ha detto...

Eh, non ci sono più le bacchette di una volta! E nemmeno i bacchettoni, ufff...